warning icon
YOUR BROWSER IS OUT OF DATE!

This website uses the latest web technologies so it requires an up-to-date, fast browser!
Please try Firefox or Chrome!

Le stampanti 3D rappresentano uno degli strumenti attualmente in rapida diffusione, nel mercato tecnologico odierno.
Se ne sente parlare sempre si più, anche se, non tutti conoscono perfettamente cosa sia questo prodotto e in che modo possa essere utilizzato al meglio.
Per fornire una definizione, si può dire che le stampanti 3D siano la naturale evoluzione di quelle 2D.

Come funzionano?

Com’è facile intuire, le stampanti 3D sono in grado di realizzare stampe, appunto, in 3 dimensioni.
Partendo da un progetto realizzato attraverso software appositi, e mediante un processo di produzione additiva, infatti, è possibile realizzare un prodotto concreto, solido e reale.
La procedura è molto semplice e prevede la sovrapposizione di uno strato sopra l’altro, come nella realizzazione di una vera e propria costruzione.

A cosa servono?

La funzionalità delle stampanti 3D risiede, in particolare, nella possibilità di realizzare modelli tridimensionali per vari scopi.
Uno degli utilizzi più interessanti è quello legato alla realizzazione di prototipi. Grazie a questi strumenti all’avanguardia, infatti, è possibile ottenere prototipi 3D in pochissimo tempo e con un risparmio importante di denaro.
Tuttavia, la tecnologia a 3 dimensioni è stata impiegata anche in ambito domestico per la realizzazione, ad esempio, di modelli di arredamento, o nell’alta moda per la composizione di capi.

loading
×