warning icon
YOUR BROWSER IS OUT OF DATE!

This website uses the latest web technologies so it requires an up-to-date, fast browser!
Please try Firefox or Chrome!

La risposta di Qualcomm a Apple, la quale ricordiamo l’aveva denunciata lo scorso Gennaio presso il tribunale distrettuale del Southern District della California, non è tardata ad arrivare.
La controquerela presentata dall’azienda, infatti, descrive nel dettaglio il valore aggiunto fornito da Qualcomm e l’inadempienza da parte di Apple a rispettare i patti.

Il contenuto

Le accuse contenute nella querela di Qualcomm nei confronti di Apple sono molto pesanti e, nello specifico, fanno riferimento a violazioni particolari da parte dell’azienda.
In particolare, Apple avrebbe violato gli accordi presi, avrebbe interferito con gli accordi pregressi di Qualcomm e avrebbe minacciato la stessa azienda al fine di impedirgli qualsiasi confronto pubblico.

Le dichiarazioni

Gli esponenti Qualcomm non hanno esitato, in questo senso, a rilasciare aperte dichiarazioni. In particolare Don Rosenberg Executive Vice President si è così espresso: “Qualcomm è leader mondiale nella progettazione e nello sviluppo di tecnologie mobili fondamentali e innovative, che abilitano l’ecosistema mobile in tutto il mondo. Il valore delle nostre invenzioni è comprovato da centinaia di contratti di licenza, negoziati e rinegoziati in tre decenni.
Senza poter contare sulle nostre fondamentali tecnologie cellulari, Apple non avrebbe potuto costruire l’incredibile mercato iPhone che le ha permesso di diventare l’azienda più redditizia al mondo.”

loading
×