warning icon
YOUR BROWSER IS OUT OF DATE!

This website uses the latest web technologies so it requires an up-to-date, fast browser!
Please try Firefox or Chrome!

Crash Bandicoot è probabilmente una delle serie di videogiochi più conosciute in assoluto che, grazie anche alla N’sane Trilogy uscita ufficialmente per le console di nuova generazione ha potuto deliziare ancora nostalgici e non solo.
Proprio per questo vediamo insieme 3 curiosità che forse non tutti conoscono:

Willy the Wombat

Crash Bandicoot è ricordato in tutto il mondo porprio grazie a Crash il personaggio principale simpatico ed irriverente. Non tutti sanno però che inizialmente sarebbe dovuto chiamarsi Willy the Wombat ma che il nome fortunatamente fu cambiato all’ultimo perché difficilmente ricordabile dal pubblico.

Collo? No grazie

Se si osserva attentamente il personaggio di Crash Bandicoot si potrà notare che praticamente non ha collo. Questa scelta fu dovuta al fatto che gli sviluppatori preferirono risparmiare dei poligoni per quella parte del corpo in modo da concentrarsi maggiormente sulle ambientazioni dei vari livelli.

Colore

Così come il nome anche il colore di Crash Bandicoot fu oggetto di studi e discussioni in quanto gli sviluppatori non sapevano bene quale tonalità destinare al loro personaggio. Alla fine, dopo aver testato decine e decine di colori sui televisori dell’epoca si optò per l’arancione il quale era molto più evidente e rendeva meglio con le tonalità delle ambientazioni del gioco

loading
×